S.S. 131 km. 76,900 – Marrubiu (Oristano)

Domande e Risposte

Disinfestazione tarli

COSA SONO I TARLI?

I tarli sono insetti dell'ordine dei Coleotteri che si nutrono di legno, scavandovi delle gallerie. I più comuni sono il tarlo dei mobili (Anobium punctatum) e i capricorni delle case (Hylptrupes bajulus e Hesperophanes sericeus).

CHE DANNI FANNO I TARLI?

Il tarlo del legno causa danni soprattutto estetici sui manufatti attaccati, mobili, cornici, parquet, travi e infissi. La loro presenza è rilevata, dati dai buchi causati dalla fuoriuscita degli adulti. I capricorni causano danni agli elementi strutturali come le travi, determinando pericoli di crollo se l'attacco è molto forte.

COME SI RICONOSCE UNA INFESTAZIONE DI TARLI?

L'infestazione si rende evidente solo alla fuoriuscita degli adulti che avviene generalmente tra maggio e ottobre. La fase precedente, in cui la larva scava le gallerie nel legno, non è visibile dall'esterno, nel silenzio assoluto si può sentire il rumore prodotto dall'attività della larva che mangia. Lo sfarfallamento dell'adulto produce un caratteristico foro e una polvere di legno (rosura). Dalla forma e dimensione dei fori e dal tipo di rosura un esperto è in grado di identificare la specie di tarlo responsabile dell'attacco.

QUAL'E' IL MIGLIOR MODO PER TRATTARE L'INFESTAZIONE?

Nel caso di ridotte infestazioni su piccoli manufatti, anche se non è un’operazione di facile applicazione, è possibile intervenire con prodotti adeguati di libera vendita. La lotta contro i tarli del legno è più complessa di quanto possa apparire, perciò è consigliabile rivolgersi a ditte specializzate. La completa disinfestazione del legno attaccato da tarlo può essere raggiunta solo ricorrendo a mezzi e tecniche specialistiche, che devono essere valutate caso per caso.


Update cookies preferences